”SCUGNIZZA”, OPERETTA CON LA COMPAGNIA ALFAFOLIES A LOANO

Appuntamento con l’operetta saLoano Scugnizza_05bato 2 febbraio al Cinema Teatro Loanese. La Compagnia Alfafolies presenterà, nell’ambito del circuito provinciale La Riviera dei Teatri, “La Scugnizza” (ore 21).

L’operetta sarà proposta con la presenza del Coro Carmine Casciano e del Balletto Alfaballett, nella versione musicale originale scritta da Mario Costa, una delle firme più importanti della canzone napoletana, così come fu rappresentata nel 1922. Il testo, ricco di spunti che richiamano l’opera verista e la dominante vena melodica tipica della musica partenopea, è attraversato da ritmi nuovi come lo Shimmy, tipico dello stile di Carlo Lombardo – autore del libretto – propenso alla contaminazione di generi musicali diversi.

Ed ecco la trama: Nella festosa cornice dell’ambiente napoletano, due scugnizzi Totò e Salomè, con la loro fitta schiera di amici, conducono vita spensierata.
Sempre a Napoli si trovano anche alcuni turisti americani fra cui il ricco vedovo Toby Gutter, sua figlia Gaby ed il suo segretario Chic che la corteggia senza successo. Gli scugnizzi, con Salomé in testa, portano una ventata di felicità nella vita degli americani e mister Toby è al settimo cielo. Salomè è invitata a frequentare più spesso la sua casa e, dopo qualche tempo, Toby matura la decisione di sposare la “scugnizza” e di portarsela in America. La ragazza rimane attonita, ma sua zia vede in questa unione la possibilità di una buona sistemazione per sé e per la nipote. Chi invece si dispera è Totò, convinto ormai di aver perso Salomè. Una sera, quando sono ormai state fissate le nozze fra Toby e Salomè, Totò vuole rivedere un’ultima volta la “scugnizza” ma, scambiato per un ladro, viene arrestato. L’innocenza dello scugnizzo viene presto dimostrata e il ragazzo può correre ad abbracciare Salomé. Toby capisce che nessuno potrà mai separare la ragazza dalla sua città, dai suoi amici e dalle sue canzoni. Ritornerà in America mestamente con Gaby, che forse si era innamorata di Totò, ma che non ha mai osato dirglielo. A Napoli intanto si balla e si canta in allegria, come sempre. La tradizione è tradizione…!

Confermato il servizio gratuito “A teatro in bus a Loano” per tutti coloro che sono in possesso di abbonamento o biglietto della stagione teatrale loanese e che hanno difficoltà a muoversi con propri automezzi.

Vendita biglietti presso Lollipop dischi – Via Garibaldi  64, Loano – tel. 019.675488.