Loano diventa sede del Centro Federale di Alta Specializzazione per la Vela

normal_Image0013Loano. Nuovo fiore all’occhiello per Loano “European Town of Sport 2010”. La località turistica della Riviera Ligure di ponente è stata scelta dalla Federazione Italiana Vela come sede di un nuovo Centro Federale di Alta Specializzazione per la Vela.

Grazie alla collaborazione tra il Comune di Loano, la Federazione Italiana Vela e Marina di Loano, società di proprietà del Gruppo Unipol, si rafforza lo spazio dedicato alla vela. La firma della convenzione consentirà di dar vita ad un’area sportiva permanente adatta ad ospitare raduni collegiali e regate di livello nazionale ed internazionale.

Un grande riconoscimento, che arriva dopo la buona riuscita dei raduni collegiali del progetto ”…verso Rio 2016” riservato ai velisti Under 19 e dopo aver ospitato in questi mesi gli intensi allenamenti degli atleti olimpici della vela italiana, con la presenza a Loano di Michele Marchesini, Direttore Tecnico delle Squadre Nazionali e di Alessandra Sensini, in qualità di Direttrice Tecnica Giovanile della Federazione Vela.

Il nuovo Centro Federale di Alta Specializzazione per la Vela nasce come base logistica per lo svolgimento degli allenamenti in vista dei prossimi importanti eventi internazionali, primo fra tutti i Giochi Olimpici di Rio 2016. Questo progetto rafforza il legame tra Marina di Loano e il mondo della vela e rappresenta un importante volano anche in ambito turistico e per la promozione del territorio. La prima conferma in questo senso arriva proprio da due manifestazioni che si svolgeranno alla Marina di Loano per il 2014: il Campionato Assoluto di Vela d’Altura (9-13 luglio) e il Campionato Italiano delle Classi Olimpiche (9-12 ottobre), organizzato dal Circolo Nautico Loano con la collaborazione dello Yacht Club Marina di Loano.

Marina di Loano e le sue aree dedicate alla vela rappresentano, infatti, una importante risorsa, che consente di immaginare sviluppi nell’ambito dell’ospitalità legata a periodi di preparazione atletica sia nel settore amatoriale che agonistico, guardando anche alle Federazioni del Nord Europa.

“E’ una convenzione molto importante anche perché per la Federazione è fondamentale avere in giro per tutto il territorio italiano dei centri specializzati per la vela. Qui a Loano ci sono strutture ottime, ma riuscire ad avere qualcosa in più e fare un certo tipo di programmazione, non solo in vista delle Olimpiadi, ma anche per i giovani è importante” spiega Alessandra Sensini, campionessa di windsurf che, dopo un oro, un argento e due bronzi in sei edizioni dei Giochi Olimpici, oggi è Direttore Tecnico della Squadra Nazionale Giovanile di vela, e responsabile di tutta l’attività Under 16 e Under 19 della Federazione Italiana Vela.

“Io sono già venuta qui a fare un raduno nazionale con una sessantina di ragazzi da tutta Italia con i loro allenatori e abbiamo in programma di venire ad allenarci ancora a Loano in vista dell’olimpiade giovanile di Nanchino del 2014. Faremo anche delle selezioni proprio per questa competizione, qundi ci saranno diverse attività che inizieremo qui” conclude Sensini.