Gran fondo città di Loano 2012

Il percorso della gara, in programma domenica 26 febbraio, è stato modificato rispetto alla precedente edizione, per assicurare ai ciclofondisti un tracciato di poco sotto i 100 km e di circa 1600 metri di dislivello, abbordabile da qualsiasi livello di allenamento. Le novità di questa seconda edizione riguardano anche il luogo della partenza, che quest’anno sarà allestito nel nuovo porto di Loano.

“La Gran Fondo Città di Loano – dice l’assessore Remo Zaccaria – aprirà la stagione ciclistica, offrendo agli appassionati di questo sport l’occasione per trascorrere un piacevole fine settimana al mare. Ed è per questo motivo che gli organizzatori hanno arricchito la manifestazione sportiva con una serie di eventi collaterali per tutta la famiglia. Sabato sera è previsto l’apericena al Bfly e domenica mattina una ciclo pedalata per i bambini. Inoltre, sarà allestita un’area espositiva che ospiterà numerose aziende del settore sportivo e della gastronomia tipica locale”.

La manifestazione prenderà il via sabato 4 febbraio con l’apertura della vasta area espositiva allestita nel porto di Loano e la distribuzione del pacco gara, che quest’anno avrà il profumo della Liguria con i suoi innumerevoli prodotti. La sera al Bfly si svolgerà l’apericena con un pasto studiato appositamente per i ciclisti.

Ma non sarà una semplice cena, bensì una vera e propria festa con dei testimonial d’eccezione. In primis Andrea Noè, detto “Brontolo”, che ha appena smesso la lunga carriera professionistica, iniziata nel 1993 per dedicarsi alla sua “Brontolo Bike”. E poi l’immancabile Claudio Chiappucci, tre volte vincitore di tappa al Tour de France, una vittoria di tappa al Giro d’Italia, una vittoria alla Milano – Sanremo e medaglia d’argento ai Mondiali del 1994.

Sia Andrea Noè che Claudio Chiappucci saranno regolarmente in griglia e prenderanno parte alla gran fondo della domenica, pronti a sfidarsi sui 100 km del percorso, mischiandosi tra i partecipanti e non certo a testa bassa in testa al gruppo.

Domenica 5 febbraio la partenza è prevista alle 10 dal porto. I primi 10 km porteranno i ciclisti ad Albenga dove inizieranno a salire lungo la vallata del torrente Arroscia su un dolce falso piano. Giunti a Ranzo si comincerà a fare sul serio, andando ad affrontare un primo strappo che farà da preludio alla prima salita di Leverone.

Dopo 35 km dalla partenza si giungerà quindi allo scollinamento a quota 568 metri slm. Da qui una discesa irregolare, interrotta da alcuni “mangia e bevi” porterà al km 55, dove si affronterà la breve salita di Arnasco, per ridiscendere nuovamente fino al km 70 a Cisano sul Neva.

Ecco poi la salita più lunga che porterà, con i suoi 15 km, allo scollinamento di Rocca Barbena al Gpm posto a 649 metri slm. Altrettanto lunga sarà la discesa che farà giungere i ciclisti a Toirano dove affronteranno l’ultima fatica della giornata, la facile salita di Boissano, per ridiscendere direttamente a Loano e giungere all’arrivo.

Come è ormai d’abitudine in casa LoaBikers, il pasta party sarà gestito dal solerte gruppo degli Alpini, che con il loro ineffabile sorriso e allegria dispenseranno il menu di giornata.

Subito dopo la partenza dei granfondisti, si svolgerà la ciclo pedalata riservata ai bambini. Sul lungomare sarà allestita una gimkana dove i piccoli ciclisti, di età compresa tra i 5 e i 12 anni, si sfideranno in gare d’abilità. La partecipazione è completamente gratuita e al termine sarà consegnato un ricordo a tutti i partecipanti. E’ obbligatorio l’uso del casco.

La premiazione della seconda edizione della Gran Fondo Città di Loano si svolgerà alle ore 16 presso la Marina di Loano.