Galata Museo del Mare Art Contest Progetto Europeo Marlisco. Galleria delle Esposizioni

Dal 6 giugno al 26 agosto

Il Galata Museo del Mare di Genova partecipa al Progetto Europeo MARLISCO e al suo Art Contest, Primo Premio Internazionale Arte del Rifiuto Marino, ospitando, dal 6 giugno al 26 agosto, sia le opere realizzate, utilizzando rifiuti marini, dagli artisti vincitori del Concorso, sia il percorso espositivo MARLISCO chiamato “Exhibition”

Dopo il grande successo del MARLISCO Art Contest che ha visto la partecipazione di oltre 50 artisti da tutto il mondo e terminato con la Cerimonia di Premiazione condotta da Tessa Gelisio, il 4 aprile 2014 a Teramo, le opere vincitrici dell’Art Contest arrivano al Galata Museo del Mare. Insieme a queste opere sarà allestito anche un percorso espositivo formativo-informativo denominato Exhibition.

Gli artisti vincitori del Concorso MARLISCO, oltre ad esporre le opere in Museo e sul sito www.marliscoexhibition.it, hanno ricevuto un premio in denaro. Lo scopo del Progetto MARLISCO e di questa stessa esposizione è di sollecitare una visione più etica del mare, trasformando quel che danneggia il mare, in arte, creando così un nuovo modo di riciclare. Un messaggio per le aziende, gli operatori del settore, per i politici, ma anche per la comunità. Solo con la giusta informazione e sensibilizzazione il problema dell’inquinamento del mare potrà essere affrontato concretamente.
L’Unione Europea ha finanziato il progetto MARLISCO per 4,1 milioni di euro.

Tra le opere esposte:

Finalmente Libero – Dario Di Franco
Sacchetti di plastica pieni d’acqua marina che dopo 2 mesi biodegradandosi rilasciano l’acqua contenuta, quasi a significare metaforicamente, la plastica che lascia libero, finalmente libero il mare. Un’opera dal messaggio comunicativo particolarmente forte.

An Undesirable Archive – Steve McPherson
Un collage tristemente vario che propone una galleria di rifiuti trovati dall’artista sulle coste inglesi. Un impattante e crudo ritratto dell’enorme quantità di rifiuti che affligge il mare.

Suonatori – Sergio Scarcelli
Tubi in PVC raccolti dall’artista sulla spiaggia, a simulare i suonatori di dolore di un mare dimenticato e affogato nel suo stesso inquinamento. Un’opera che con creatività ed efficacia esprime il senso di note senza suoni per un mondo che non vuole ascoltare.

La perfetta cornice di queste opere sarà l’Exhibition MARLISCO, che con dinamicità e originalità veicolerà dati e contenuti sui rifiuti marini.

Non è la prima volta che al Galata Museo del Mare vengono esposte opere realizzati con rifiuti provenienti dal mare. Nel 2012 il Museo ospitò la collettiva “Ciò che il Mare riporta. Arte dal mare e tutela ambientale”: opere realizzate con materiali portati dalle onde del Mare, lasciati sulle spiagge e riusati per la realizzazione di opere artistiche.

Pe informazioni sul Progetto e per vedere tutte le opere www.marliscoexhibition.it www.marlisco.eu

Pe informazioni sul Galata Museo del Mare www.galatamuseodelmare.it