Danza, cabaret, musica e altro ancora: estate ricca di eventi al Giardino del Principe di Loano

Loano. L’arena estiva Giardino del Principe, a Loano, ospiterà nell’estate 2012 un ricco calendario di eventi, promossi dall’assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano e organizzati dalla I.So. Theatre con la direzione artistica di Luca Malvicini.

Nel segno della continuità, il programma rinnova i consolidati appuntamenti di danza, cabaret e musica senza dimenticare i bambini. Tanti gli ospiti di fama nazionale ed internazionale tra i quali spiccano Katia Ricciarelli, Nina Zilli, Sonohra, Gerry Calà. Tra le novità della programmazione 2012 ci sarà la rassegna di film trash e non solo “Il trash che eravamo. Risate con il grande schermo”, accompagnata dalla prima edizione del “Premio Bombolo”.

La musica accompagnerà l’intera stagione estiva, spaziando dalla leggera all’operistica, dalla canzone d’autore alla musica classica, dall’operetta al pop rock.

Sarà Jerry Calà e la sua band (12 luglio) ad inaugurare i concerti al Giardino del Principe, con una serata di musica e cabaret, che chiuderà la rassegna cinematografica “Il trash che eravamo…” con la consegna del Premio Bombolo al poliedrico artista. Attraverso canzoni e monologhi, Jerry Calà accompagnato da una band, racconterà i suoi “primi” 40 anni di carriera: dalle canzoni che hanno fatto da colonna sonora ai suoi spettacoli – cominciando dagli albori con il gruppo dei Gatti di Vicolo Miracoli -, ai suoi film che hanno rilanciato vecchi successi degli anni ’60 e ’70 e degli anni ’80.
Sarà poi ospite del Giardino del Principe il soprano di fama internazionale Katia Ricciarelli (20 luglio), che interpreterà alcuni celebri assoli tratti dal suo repertorio.

Il 4 agosto, Loano accoglierà un’altra grande interprete, questa volta di canzone d’autore. Nina Zilli, reduce del successo televisivo con Panariello, approda sul palco loanese con “L’amore è femmina Tour”. La cantante piacentina sarà in tournée per presentare il suo ultimo album. Oltre alla canzone presentata a Sanremo 2012 “Per sempre” e ai brani del nuovo disco riproporrà anche quelli dell’album di esordio Sempre Lontano, tra cui L’uomo che amava le donne e 50mila.

Ancora tutto al femminile il programma del 13 agosto dedicato alle sonorità classiche rielaborate nello stile inconfondibile delle Soliste di Rondò Veneziano, che presenteranno il  progetto musicale “Romantic Orchestra”.

Sarà atteso da un’ampia schiera di giovani e giovanissime il concerto del gruppo pop rock Sonohra (16 agosto). La band dei fratelli, Luca e Diego Fainello, sono in viaggio per l’Italia per presentare il nuovo disco “La storia parte da qui”, anticipato in radio dal singolo “Si chiama libertà”, realizzato con la collaborazione del suonatore di cornamusa asturiana Hevia, star del panorama folk internazionale.

La stagione musicale del Giardino del Principe sarà, inoltre, arricchita da concerti operistici. A dare il via al cartellone dedicato all’opera e all’operetta sarà il “Barbiere di Siviglia” (17 luglio) eseguito dai solisti, coro e orchestra Sinfolario.

Tre in tutto gli appuntamenti della rassegna “Ritorno all’opera”, che sarà inaugurata con l’interpretazione di una selezione delle più note pagine musicali dell’opera lirica “Madama Butterfly” (31 luglio) di Giacomo Puccini, accompagnate da una voce narrante.

Il 7 agosto andrà in scena il Gran Galà dell’Operetta, un viaggio musicale e vocale tra le più celebri arie dell’operetta italiana, che vedrà la partecipazione dell’attore e cabarettista Diego Parassole.

Completerà il programma l’esecuzione il 17 agosto delle più belle e significative arie delle opere liriche “Cavalleria Rusticana” di Pietro Mascagni e “Pagliacci” di Ruggero Leoncavallo.

Sarà il concerto lirico dell’Accademia Musico Vocale “Ingaunia” E. Marcelli di Albenga – formazione  composta da un coro di 50 voci e da un’orchestra di 25 elementi – a chiudere la stagione operistica il 19 agosto.

La splendida cornice del Giardino del Principe farà da scenografia anche alla stagione di balletto, che quest’anno darà spazio alla danza classica, moderna, neoclassica ed etnica. Ad inaugurare la rassegna sarà, il 19 luglio, la Compagnia Balletto di Liguria con “Carmina Burana”, balletto su musiche originali di Carl Orff e coreografie di Carlo Torre. Lo spettacolo, suggestivo per il pathos interiore e per il forte impatto visivo, metterà al centro una struttura metallica entro la quale i danzatori si muoveranno con maestria ed eleganza.

Il 2 agosto, protagonista sarà il Balletto Russo di Anna Ivanova che presenterà “Don Chisciotte” su musiche di  L. Minkus e coreografie di M. Petipa. Le pittoresche scenografie e i costumi ispirati al folklore iberico, renderanno ancor più classico questo balletto tardo-romantico.

La Compagnia Almatanz presenterà il 6 agosto lo spettacolo firmato dal coreografo Luigi Martelletta, “Momenti di Tango”, un viaggio tra racconti quotidiani di amori, violenze, amicizie e incontri, scanditi dalle melodie di Astor Piazzolla e Osvaldo Pugliese.

Il 14 agosto, tornerà a danzare nel Giardino del Principe l’Ariston Proballet Sanremo, che presenterà la nuova produzione “Queen The Ballet” su musica dei Queen e coreografie di Marcello Algeri. Divertimento e seduzione sono la chiave di volta di questo balletto che ha per colonna sonora canzoni e musiche, forse fra le più conosciute al mondo, cantate dall’indimenticabile Freddie Mercury. La rassegna di danza si chiuderà il 28 agosto con “Etnica in danza, il corpo che parla”. Etnica è l’espressione di un solo corpo, tanti linguaggi, tante sonorità, tanti colori, raccolti in uno spettacolo ricco di stili diversi, che si incontrano e si fondono.

Promette divertimento la rassegna Loano Cabaret, che quest’anno propone un’anticipazione a luglio e tre serate ad agosto in compagnia di personaggi noti del cabaret nazionale. Il 16 luglio “Aspettando…Loano Cabaret” propone “Sti casting” con il duo Laura e Fiona, reduce dal successo dell’ultima stagione di Colorado Caffè. Lo spettacolo attinge al teatro di strada, al cabaret, al nouveau cirque per dar vita ad un piccolo varietà, che racconta con ironia le tante “prove” per giungere alle luci della ribalta.

Dal 3 agosto si entra nel vivo di Loano Cabaret con lo spettacolo di Andrea Ceccon ed Enrique Balbontin, “Torta di riso famblè”. Lo show propone nuovi personaggi mescolati ad alcuni “cavalli di battaglia” tratti dalle migliori apparizioni televisive. Fra le novità ci saranno le “Ombre palesi”, i “Lisci espliciti” di Ceccon, il punkabbestia col cane Sklero di Balbontin e in coppia gli “Andalusi Oriundo y Farrabundo” i “Gialli da un minuto” e i “Rap dei Gemelli di m…a”. Non mancheranno i classici del duo: le lezioni di savonese, il maestro di filosofia Rabartha, il guru giapponese del karaoke Minkiu Pegasù, i cantori portasfiga Fratelli Palinka, eccetera.

Fabrizio Fontana e I Senso D’oppio si alterneranno sul palco del Giardino del Principe l’11 agosto. Fabrizio Fontana camaleontico personaggio, colonna portante di Zelig, inviato alle Iene e comico tifoso a “Quelli che il calcio”, propone in una serata tre personaggi diversi: James Tont, mitico!, il Concorrente Gianmaria Fontana… le so… tutte! e DJ Elia, l’originale “Pelo a dimensione umana”.

I Senso d’Oppio, al secolo Franco (il lungo) e Pietro (il basso), nel loro show si destreggeranno attraverso una serie di brevi scene i cui fili conduttori saranno il ritmo frenetico e la stupefacente abilità mimica che si tratti di un surreale mini musical di due minuti o delle bizzarre gesta quotidiane del Signor Rossi, alter ego alienato di Pietro, o ancora dell’irriverente artista visuale e visionario Victor Pizzeno.

Sarà Claudio Lauretta a chiudere la stagione del sorriso loanese il 18 agosto. L’artista piemontese, si calerà nei panni di politici, attori e cantanti, tanto da farli rivivere con personalissime caratterizzazioni, inventando e mettendo in atto la sua satira, ricca di battute ispirate alla loro filosofia di pensiero. Esilaranti sono le sue imitazioni di Tonino Di Pietro, Silvio Berlusconi, Umberto Bossi, Vasco Rossi, Claudio Baglioni, Francesco Guccini, I Pooh, Gianni Morandi e di tanti altri.

Tra musica, cabaret e danza farà capolino nella stagione del Giardino del Principe anche la prosa con uno spettacolo poetico dedicato alla vita del burattinaio genovese Mario Magonio. Valentino Dragano metterà in scena “Anche questa sera ci siamo divertiti” (10 agosto), spettacolo che restituisce in modo gioioso e vitale la storia di un uomo che ha risposto alla morte con giri di valzer, a ritmo di fisarmonica e scene di burattini, anche davanti alla prospettiva delle camere a gas. Una biografia intensa, comicissima e dolorosa al tempo stesso.

Ai più piccoli e alle famiglie, l’arena estiva Giardino del Principe offrirà un programma di iniziative, ad ingresso gratuito, inserite nell’ambito del progetto “Loano a misura di famiglia”. Spettacoli teatrali, laboratori e cinema accompagneranno le vacanze dei bambini con l’aggiunta della novità 2012: “Aperitivi psicologici”. Tre appuntamenti nel corso dell’estate, a partire dal 14 giugno, con la psicologa Giovanna Ferro, per approfondire come lo psicologo possa essere un valido aiuto nella gestione delle situazioni critiche quotidiane a livello individuale e familiare.

La rassegna di teatro ragazzi si aprirà il 4 luglio con “Senti che musica!”, spettacolo di canzoni d’autore, racconti e immagini con Fabio Scaramucci, accompagnato alla tastiera da Fabio Mazza. Come per i cantastorie, i racconti saranno narrati, cantati e “giocati” con l’aiuto del pubblico.  Il 18 luglio il Teatro Laboratorio del Mago metterà in scena “La Sirenetta”, spettacolo di teatro figura con pupazzi, burattini, sagome e attore. Il Teatrino dell’Erba Matta sarà protagonista di due produzioni teatrali: l’1 agosto insieme ai Scirvan, Daniele Debernardi interpreterà lo spettacolo di ombre, pupazzi e attore “Pinocchio” e il 22 agosto, “Ali Baba”, spettacolo con sagome e attore ispirato alla fiaba tratta dal libro “Le mille e una notte”.

Ad arricchire il programma di eventi per i più piccoli sarà il 15 agosto la proiezione del film d’animazione e live action “Hop” e i laboratori di manualità e creatività, proposti l’8 agosto con “RiCiclò”, spazio gioco dove imparare a costruire giocattoli con materiali poveri, e il 29 agosto con il Ludobus.

Non mancherà nell’estate al Giardino del Principe la serata di premiazione del concorso di castelli di sabbia “Architetti in Erba” (13 luglio).

In occasione delle iniziative per i bambini sarà allestito un angolo letterario, a cura di Corraini Edizioni, con la proposta di libri per l’infanzia e una giornata dedicata a Bruno Munari, in collaborazione con l’Associazione Bruno Munari.